Mario Nuti

Titolo: Senza Titolo / Anno: 1951 / Alt. x largh. cm.: 93.5 x 69.5 / Tecnica: olio / Supporto: faesite

Titolo: Composizione / Anno: 1950 / Alt. x largh. cm.: 76.5 x 56 / Tecnica: olio / Supporto: tela

Titolo: Composizione / Anno: 1949 / Alt. x largh. cm.: 50.5 x 100 / Tecnica: olio / Supporto: tavola

Titolo: Composizione / Anno: 1948 / Alt. x largh. cm.: 69 x 49 / Tecnica: tempera / Supporto: carta intelata

Titolo: Senza Titolo / Anno: 1948 / Alt. x largh. cm.: 75.5 x 63.1 / Tecnica: olio / Supporto: tavola

Vita e opere di Mario Nuti hanno Firenze come sfondo e come riferimento interiore; qui è nato nel 1923 ed è avvenuta la sua formazione dopo gli studi all'Istituto d' Arte. Già nel 1945 un compagno di quei tempi, Giovanni Spadolini, parla per lui di "capacità compositiva accanto a vivo, intimo senso del colore" e pure di "un'istanza polemica [...] un bisogno di scarnificare la materia pittorica, di ridurla all'essenziale". Qualità che permarranno e saranno incisive lungo tutto il corso del lavoro di Nuti. Subito nel dopoguerra è con gli esponenti di Arte d'Oggi che rappresentano sul piano nazionale una delle formazioni più vitali e impegnate in un efficace rinnovamento culturale. presente alle mostre importanti di Arte d'Oggi del 1948 e 1949, si unisce poi al gruppo ristretto di...

Continua a leggere