Silvano Bozzolini

Titolo: La Double Courbe / Anno: 1974 / Alt. x largh. cm.: 70 x 70 / Tecnica: olio / Supporto: tela

Titolo: Espoir / Anno: 1960 / Alt. x largh. cm.: 116 x 73 / Tecnica: olio / Supporto: tela

Titolo: Senza Titolo / Anno: 1960 / Alt. x largh. cm.: 46 x 32.5 / Tecnica: olio / Supporto: carta intelata

Titolo: D'un Movement de l'Espace / Anno: 1954 / Alt. x largh. cm.: 100 x 81 / Tecnica: olio / Supporto: tela

Titolo: Composizione / Anno: 1948 / Alt. x largh. cm.: 146 x 89 / Tecnica: olio / Supporto: tela

Silvano Bozzolini nasce il 3 novembre 1911 a Fiesole. Comincia ad avvicinarsi alla pittura nel 1927, quando decide di trasferirsi a Milano per poter studiare all'Accademia di Brera. Qualche anno dopo, a partire dal 1933 compie alcuni viaggi in Svizzera, a Vienna e a Sofia in Bulgaria dove risede l’amica e pittrice Vera Nedkova. A Sofia tra dicembre e gennaio del 1934-35 organizza la sua prima mostra personale presso la “Casa degl'italiani”. Tornato a Firenze, nel 1935, si iscrive alla Scuola Libera del Nudo dell'Accademia di Belle Arti sotto la guida del pittore Felice Carena e quattro anni dopo, nel 1939 partecipa alla III Quadriennale d'arte nazionale a Roma, dove espone una natura morta. In occasione del secondo conflitto mondiale è chiamato a combattere come soldato in area balcanica, dove rimane dal 1940 al 1943. Durante gli anni...

Continua a leggere